Ezio Greggio: Godo quando vince la Juve. Berlusconi mi disse che avrebbe comprato la Juve per...

Ezio Greggio, storico conduttore di Striscia La Notizia e grande tifoso juventino, ha parlato del suo rapporto con Silvio Berlusconi sulle colonne de Il Giornale: "Se mi ha perdonato il tifo per la Juventus? Sul calcio e su Silvio potrei scrivere un libro. Appena comprò il Milan, a una cena da Giannino mi disse: Ma tu Ezio tifi per il Milan?. E io: No sono Juventino, sono nato in Piemonte. E lui: Guarda che Emilio Fede era juventino ma ora tifa Milan. Risposi sorridendo: Ahahah... no Silvio, sono e rimarrò sempre tifoso della Juve. Si fermò un attimo a pensare, diventando quasi serio e poi sbottò bevendo il caffè: Allora mi compro anche la Juve!. Un'altra volta andai da lui a discutere un contratto, perché all'epoca con certi big trattava direttamente. La discussione riguardava un aumento di cachet. A un certo punto cominciammo a parlare di calcio, perché gli raccontarono che giocavo ancora in una squadra dilettantistica e qualche gol lo facevo. All'improvviso mi disse: Ma se io mercoledì ti facessi giocare 10 minuti nell'amichevole che il Milan gioca al Bernabeu contro il Real, rinunceresti all'aumento?. Non esitai: Non c'è cifra. Certo, rinuncio subito. Non giocai a Madrid ma mi diede l'aumento senza più continuare la discussione. This is Silvio!».