Sky - Ecco come sara' la nuova Juve 2017 dopo gli arrivi di....

 La lunga volata per il campionato, la Champions che si fa seria e anche la Coppa Italia. Sarà un inizio di 2017 pieno per la Juve, che non vuole lasciare niente al caso. Sarà una squadra diversa da quella di oggi: già da gennaio gli innesti saranno di un certo spessore. Partendo da Witsel. Se lo Zenit dimostrerà coerenza, sarà il nazionale belga l’innesto chiave. Per dare maggiore qualità al centrocampo e in parte ovviare alla partenza di Asamoah e Lemina (destinati alla Coppa d’Africa). Marotta ci lavora e intanto pensa anche all’ivoriano Franck Kessie. Il 19enne centrocampista potrebbe lasciare l’Atalanta a gennaio, considerato che la Juventus intende prelevarlo assieme al difensore Matteo Caldara per una sorta di “pacchetto prenatalizio” da 30 milioni più bonus.

GLI ALTRI OBIETTIVI - Restano sotto osservazione Steven N’Zonzi, Corentin Tolisso e Mahmoud Dahoud. Ci sono poi gli esuberi di top club o presunti tali in Premier: tipo Chelsea e Manchester United. A partire daI serbo Nemanja Matic: classe ’88, il problema è che una roccia come lui è blindata da Conte. Oscar, invece, è un altro discorso. Il contratto del brasiliano ha lo stesso anno di scadenza (2019), però rispetto a Matic il sudamericano figura nella lista dei cedibili. Anche il 20enne Riechedly Bazoer è elemento appetibile: può giocare in Champions, ma occorrerebbe trattare con l’Ajax.