Sky Sport - Rivelazione Conte: Ecco perche' ho lasciato la mia Juve

In uscita oggi il libro di Alessandro Alciato, giornalista di Sky in cui, oltre a parlare del “metodo Conte”, ovvero lo stile di allenamento proprio del mister della nazionale, svela altri retroscena sul motivo per cui l’allenatore avrebbe lasciato laJuve. Il primo capitolo del libro si intitola, infatti: “Buffon, da te non me lo sarei mai aspettato” e racconta dello sfogo che c’è stato tra Conte e Buffon, alla fine del campionato 2013/14. E’ il 17 maggio 2014, e Conte è in sala video con gli altri calciatori, preparando la partita con il Cagliari: la Juve ha già vinto lo scudetto, e l’obiettivo del club era quello di realizzare il record di punti in serie A. A questo punto, entrano nella sala Buffon e Marotta che richiamano il mister per fare chiarezza sulla questione premi. Conte, che ha sempre messo il cuore in ciò che ha fatto, si è ritenuto deluso dall’attaccamento di Buffon e Marotta ai soldi, cacciandoli e criticandoli aspramente. Poi c’è stato il capitolo estivo, in cui i problemi della dirigenza sono aumentati a causa del mancato arrivo di acquisti: il mister volevaCuadrado. Inoltre si parlava di un possibile addio di Pogba e Vidal, e la situazione non andava più bene al mister che ha così deciso di dimettersi. Con l’approdo in nazionale, il rapporto tra società e mister non si è certo allentato: emblematico il caso Marchisio, il suo infortunio prima dell’incontro con Bulgaria, e le successive critiche della Juventus a conte, hanno portato il mister a lamentarsi con Tavecchio di un possibile complotto della società bianconera contro di lui, su cui ancora oggi non si è fatta luce. Un libro certo che farà discutere, quello di Alciato, anche se ormai, che il rapporto tra Conte e Juve non fosse più quello di un tempo era già chiaro a tutti.