VIDEO Juric: Chi affronta la Juve e' morte sicura. Siamo stati fortunati perche'

Intervistato nel post partita di Sky, l'allenatore del Genoa Ivan Juric ha commentato la prova appena sostenuta dalla sua squadra in casa contro la Juventus. Vittoria storica: "Non consiglio nulla a Gasperini per sabato, sa cosa deve fare. Abbiamo fatto una grande prova, un primo tempo eccellente e ben giocato nel quale potevamo addirittura creare di più. L'abbiamo preparata così, venivamo da una brutta partita e dovevamo cambiare. Non abbiamo corso tanto, ma l'abbiamo fatto bene, a differenza della Lazio dove avevamo corso tantissimo ma male. Simeone? E' un piacere allenarlo. Ha una fame tremenda, voglia di lavorare e vuol migliorare tanto. Nell'area è casa sua, ha istinto e si muove tantissimo. Abbiamo pareggiato con Empoli e Pescara ma per cartellini ed errori arbitrali, potevamo avere più punti. Però devo essere onesto, oggi è proprio andato tutto bene anche a livello di sorte, perchè spesso per segnare a queste squadre devi creare di più, mentre oggi abbiamo concretizzato praticamente tutto. Rigoni? E' esperto, sa interpretare le due fasi e inserirsi. Ha sbagliato anche un gol ma ha fatto benissimo. Izzo? Ha grande aggressività e capacità di uscire sotto pressione che hanno pochi. Auguro ad Armando di arrivare in Nazionale perchè lavora tantissimo. Con la Juve devi scegliere come morire, o aspetti e la prendi da Pjanic, per esempio, o rischi di provare ad aggredirli, con coraggio. Sono uomini anche loro, ci devi provare, siamo andati ovviamente a momenti e anche gestendo quando loro attaccavano. Abbiamo fatto bene entrambe le fasi. Juve? Ci è andata bene, a volte bisogna anche dirlo. Siamo stati bravi, ma abbiamo concretizzato praticamente tutto. Io oggi voglio dare merito ai miei, pensando che la Juve fosse al meglio...".