VIDEO Spalletti: La Juve e' una squadra di marziani, siamo inferiori in tutti gli...

ntervistato nel post partita di Sky, l'allenatore della Roma Luciano Spalletti ha commentato la prova della sua squadra nel match appena sostenuto in casa della Juventus. Ancora una sconfitta a Torino: "Secondo me non abbiamo approcciato bene la partita, fino al loro gol. Poi abbiamo fatto la partita, anche rischiando mettendola sull'uno contro uno per non farli ripartire alti. Gli episodi per realizzare ci sono stati, c'è mancata fortuna ma anche qualità. Loro si sono chiusi, sono dei marziani e le possibilità diventono minime. Gerson? L'ho tolto perchè era ammonito. Non è Salah, ma può giocare in quella posizione. Ho tentato di sopperire a livello fisico, la Juventus parte sempre forte sotto questo aspetto. C'era da tenere botta e poi mettere qualità. Salah non stava benissimo, infatti non è riuscito a mettere quel che speravamo. Ha tenuto botta non soffrendo Alex Sandro, ma c'era da recuperare. L'obiettivo era di essere al sessantesimo senza subire, invece i primi venti minuti son stati quelli e poi ci abbiamo provato. Il gol l'abbiamo preso per minore impatto fisico, abbiamo perso diversi contrasti in quel frangente. Non solo noi siamo competitivi a mio avviso. Dobbiamo fare il nostro, ma la Juventus è più quadrata. Siamo arrivati a questo match con infortuni e giocatori come Bruno Peres che non si sono mai allenati, Salah si è allenato ieri 10 minuti. La squadra non era al massimo, poi son state fatte scelte per sopperire alla forza fisica della Juve dove noi siamo in difetto. Non siamo bravi nella lotta come loro, dovevamo provare a comandare la partita, ma quando il confronto è così è dura e bisogna fare di più. La qualità ce l'abbiamo, la tecnica c'è ma quando devi lottare fai fatica a ripartire e non teniamo palla. Faccio l'esempio di Dybala con Rudiger che sa difendere palla e prendersi fallo, Salah queste cose non riesce a farle ha altre caratteristiche. Sul gol Manolas è andato in copertura su Fazio, ma Higuain ha sfruttato quello spazio. Forse Manolas doveva rimanere in piedi, visto che Rudiger non è rientrato. Scudetto? E' aperto fino all'anno prossimo, son gli stessi giochini. Ma riguarda tutti quelli coinvolti dalla matematica. Nessuno si arrende prima di esser preso prigioniero".